Anima e Mente

In occasione dell'evento inaugurale per il restauro di
Palazzo Bagatti Valsecchi

Anima e Mente

performance con la regia di
Massimiliano Finazzer Flory


Museo Bagatti Valsecchi, Milano
via Gesù 5


20 ottobre 08, ore 18

A seguito dei lavori di ristrutturazione e restauro che Infrastrutture Lombarde S.p.A. ha condotto a Palazzo Bagatti Valsecchi, lunedì 20 ottobre 2008 alle ore 18.00 si terrà un evento inaugurale ad invito volto a celebrare la riapertura del Museo al pubblico.

Il programma della serata ha inizio alle ore 18.00 con il saluto di benvenuto e il messaggio del Presidente di Regione Lombardia Roberto Formigoni, che ringrazierà le Istituzioni e il pubblico presenti e introdurrà gli interventi successivi.
La fine dei lavori è anche occasione per la pubblicazione da parte di Regione Lombardia del volume “Il restauro di Palazzo Bagatti Valsecchi", che verrà distribuito per la prima volta in questa occasione.

Presso la Sala Vetrata interverranno.
Roberto Formigoni, Presidente Regione Lombardia*
Massimo Zanello, Assessore alle Culture, Autonomie e Identità della Lombardia
Giovanni Bozzetti, Presidente Infrastrutture Lombarde S.p.A.
Pier Fausto Bagatti Valsecchi, Presidente Fondazione Bagatti Valsecchi
Massimiliano Finazzer Flory, Autore Teatrale, Saggista

* Qualora il Presidente Formigoni non potesse intervenire all’evento, prenderà la parola, al suo posto, l’Assessore Zanello.

A partire dalle ore 18.45 Anima e Mente – Performance teatrali ideate e dirette Massimiliano Finazzer Flory

La riapertura del Museo Bagatti Valsecchi è una grande occasione per tornare a discutere di tradizione e modernità. Da questo assunto che idealmente rievoca il raffinato gusto di Fausto e Giuseppe Bagatti Valsecchi per le forme del passato e al contempo la loro attenzione per le trasformazioni della modernità, prende le mosse l’idea di queste performance teatrali che si propongono un duplice compito: da un lato la promozione del bene culturale mediante una rappresentazione in forma teatrale degli interessi e dei valori etici ed estetici iscritti nel museo; dall’altro un’interpretazione culturale del rapporto tra il museo e la città attraverso il potere della parola e dell’ascolto.
Anima e Mente è ideato in forma teatrale per offrire “uno spettacolo di senso” mediante il quale poter rivendicare la profonda relazione tra Milano e la cultura, tra i milanesi e la storia, tra la vita pubblica e l’economia.
Alcune delle più belle sale del Museo si trasformeranno in palcoscenici animati da performance teatrali, danza classica e contemporanea, musica antica per riassaporare le atmosfere di un affascinante passato che celebrava le virtù della “Rinascenza” delle arti, della cultura, della città, dell’uomo, regalando al pubblico momenti di spettacolo e di riflessione sul duplice valore della modernità (l’Ottocento) che ripensa creativamente alla tradizione (il Rinascimento).

Letture teatrali affidate a amati ed affermati interpreti teatrali:
Niccolò Machiavelli (1469-1527), Il Principe - Galleria delle Armi - Giancarlo Dettori
Carlo Cattaneo (1801-1869), Notizie naturali e civili su la Lombardia - Biblioteca - Alessandro Quasimodo
Antoine de Saint-Exupéry (1900-1944), Volo di notte - Camera da letto di Giuseppe - Gianni Quillico
Giovanni Della Casa (1503-1556) e Il Galateo Sala da pranzo Patrizia Zappa Mulas

Musica:
Il Rinascimento in musica - Sala della Stufa Valtellinese - Andrea Damiani, liutista dell'Accademia Santa Cecilia di Roma
Esecuzione di musiche del tempo con un prezioso strumento d’epoca, creando così una sottile ed elegante referenza al liuto in legno che si trova nella Sala della Stufa Valtellinese del Museo

Coreografie:
Il potere della danza - Salone - Gilda Gelati, prima ballerina del corpo di ballo della Scala di Milano
Danze in costume da Cesare Negri e Fabrizio Caroso (XVI-XVII sec.) - Lucio Paolo Testi e Patrizia La Rocca

Gli invitati saranno accolti a gruppi di 25–30 persone; ciascun gruppo sarà accompagnato da un danzatore/mimo che fungerà da guida alle tappe di questo percorso teatrale. Al termine di ogni performance la guida scorterà il pubblico verso la nuova sala e così di seguito in tutte le sale (durata complessiva del percorso con le performance 45 minuti)